Riso Pilaf - Oncologia E Cucina

Vai ai contenuti

Menu principale:

LE RICETTE DELLO CHEF > Primi Piatti
RISO PILAF




INGREDIENTI (4 persone):
250 gr Riso Basmati                    
1 Cipolla piccola                 
500 gr Brodo                                
40 gr Olio                                    
1 Foglia alloro                               
1 Chiodo di garofano        

 Scarica il PDF della Ricetta                        
PREPARAZIONE:
Steccare* la cipolla con l’alloro e i chiodi di garofano. Imbiondire il tutto con una parte dell’olio,
aggiungere il riso e tostarlo per un minuto.
Bagnare con il brodo bollente. Salare, coprire e cuocere in forno per 15 minuti circa.
Sfornare e servire immediatamente.
In alternativa è possibile sgranare il riso su un’ampia superficie e lasciarlo raffreddare.
Al momento dell’utilizzo farlo rinvenire in forno caldo o in padella antiaderente con poco olio.
*Steccare la cipolla = inserire il chiodo di garofano nella cipolla


PROPRIETA’
Questa è una ricetta molto semplice che può essere però molto efficace per risolvere uno dei disturbi intestinali più frequenti, la diarrea. Il riso è un cereale appartenente alla famiglia delle graminacee ed è alla base della dieta di molte popolazioni.  Esistono centinaia di varietà di riso che si distinguono per forma, dimensione e proprietà nutrizionali (arborio, basmati, integrale, nero, paraboiled, rosso, etc.).

Il riso basmati è caratterizzato da una forma lunga e sottile. Dal punto di vista nutrizionale è interessante notare il ridotto contenuto in grassi e sodio ed il basso indice glicemico (di conseguenza si presta bene per l’alimentazione del soggetto diabetico).  Il basso contenuto in fibre e l'elevato contenuto in amido lo rendono un ottimo alimento per contrastare la diarrea e risanare l'apparato digerente.

I chiodi di garofano, oltre a conferire aroma al piatto, possiedono alcune importanti proprietà. Grazie all'elevata presenza di polifenoli sono un potente antiossidante naturale.

Questa spezia offre proprietà analgesiche e antisettiche grazie ad una sostanza, l'eugenolo, un analgesico che aiuta ad allontanare il senso di dolore e a contrastare le infezioni.

Inoltre contengono anche un’altra sostanza, il beta cariofillene, che svolge azione antinfiammatoria. Infine non va dimenticato che sono fonte di vitamine (vitamina K, vitamina B6, vitamina B1, vitamina C e riboflavina) e sali minerali (zinco, ferro, magnesio, fosforo, manganese, potassio).
 
 
 

Si ringraziano:













Contributo non condizionante di:

Torna ai contenuti | Torna al menu